Lombardia Europa 2020

Pubblicato mercoledì 11 dicembre 2019

La terza dimensione europea

Tre lombardi nel nuovo Comitato delle regioni

di Redazione Lombardia Europa 2020

mercoledì 11 dicembre 2019

Il Consiglio Ue ha nominato i nuovi membri del Comitato delle Regioni che rappresenta le autorità locali e regionali dei paesi membri. Tra i nuovi componenti i lombardi Carmine Pacente, Anna Censi e Matteo Bianchi


Ci sono anche il Presidente del Dipartimento Europa di ANCI Lombardia Carmine Pacente, la Vicesindaca metropolitana milanese, Arianna Censi, il deputato e consigliere comunale di Morazzone (Varese) Matteo Luigi Bianchi tra i componenti della nuova delegazione italiana al Comitato europeo delle Regioni (CdR) che inizierà il suo mandato quinquennale il 26 gennaio 2020. Il Consiglio Ue ha nominato il 10 dicembre i primi 24 italiani (10 titolari e 14 supplenti) di cui 18 scelti su indicazione di ANCI e sei tra quelli proposti dell'Unione delle province (UPI). Terminate le nomine, la delegazione italiana conterà in totale 48 componenti, 24 titolari e 24 supplenti.

Istituito nel 1994 dopo il Trattato di Maastricht, il Comitato raccoglie 350 membri in rappresentanza delle autorità locali e regionali dei paesi membri. Realtà in cui opera un milione di amministratori locali, distribuiti in 90 mila autorità locali, 900 città di medio grandi dimensioni e 280 regioni.

Una realtà, quella del comitato, che ogni giorno porta l’Europa vicino ai cittadini. Due terzi dei 550 programmi finanziati dalla politica di coesione sono infatti gestiti a livello regionale. Sei le commissioni di lavoro, dal sociale all’ambiente, dalle politiche economiche a quelle territoriali e del turismo.

Nel documento predisposto dal Comitato che servirà a ispirare la sua azione e i suoi rapporti con Commissione, Parlamento e Consiglio europei, le autorità locali e regionali sono definite come la terza dimensione dell’Europa, a fianco dei governi nazionali e delle istituzioni centrali europee.

Tra i principi ispiratori emergono la sussidiarietà,indispensabile come approccio per favorire il coinvolgimento delle autorità locali nei processi decisionali dell’Unione, una governance multilivello, un dialogo permanente con le comunità per dare forma al futuro della Ue insieme ai cittadini.

Tra gli obiettivi primeggiano il raggiungimento dei goals individuati dall’Agenda 2030 ONU per promuovere lo sviluppo sostenibile sociale, economico e ambientale a tutti i livelli, a partire dalla strategia complessiva dell’Unione europea; il sostegno alla ricerca, all’innovazione e alla trasformazione digitale, una politica industriale ancorata ai territori, il rispetto dei diritti umani e la promozione a livello locale dell’integrazione dei migranti e dei rifugiati. “Lavoreremo affinché la voce delle comunità locali che rappresentiamo sia sempre ascoltata”, scrivono nell’introduzione al documento il presidente del CdR e il suo vice, il belga germanofono Karl-Heinz Lambertz (nella foto sotto) e il finlandese Markku Markulla.

Da parte sua Carmine Pacente, oltre a ringraziare ANCI e Beppe Sala, sindaco di Milano, comune dove Pacente è consigliere e presidente della Commissione Affari europei, ha detto di voler continuare “il lavoro di 16 anni su politica di coesione, fondi europei, agenda urbana e quadro finanziario pluriennale (MFF) dell'UE, alla vigilia della programmazione 2021-2027. Chiederò di far parte della Commissione COTER (Coesione e Bilancio europeo), per continuare a costruire l’Europa delle città, vicina alle persone, per la quale lavoro ogni giorno, al Comune di Milano, in Anci Lombardia, in Città metropolitana e con tutti i comuni che lo vorranno”.

Non sono presenti aree di interesse

Commenti

Nessun commento

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento

Occorre effettuare il login per inviare un commento

Agenda

News

Lombardia Europa 2020

Pubblicato giovedì 26 marzo 2020

Covid, prime risposte europee

La Commissione vara piano articolato per Stati membri, cittadini, imprese, ricerca antivrus

di Redazione Lombardia Europa 2020

Il piano rilanciato dalla rappresentanza in Italia dell'esecutivo di Bruxelles. Attivato un sito web costantemente aggiornato con notizie e programmi. Eliminati vincoli di bilancio per gli stati membri....

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato venerdì 21 febbraio 2020

Eurolaboratorio a Varese, primo incontro

Riuniti una trentina di amministratori e tecnici del territorio

di Redazione Lombardia Europa 2020

Nella splendida cornice di Villa Recalcati, i rappresentanti di comuni, aziende pubbliche, università approcciano programmi e strumenti per attivare risorse europee...

Non sono presenti aree di interesse


Lombardia Europa 2020

Pubblicato mercoledì 19 febbraio 2020

A Lecco si prosegue con l'europrogettazione

Secondo appuntamento nel capoluogo

di Redazione Lombardia Europa 2020

Nell’ambito del Progetto Lombardia Europa 2020 da sindaci e tecnici emergono le prime idee per progettare in Europa a beneficio del territorio lecchese...

Non sono presenti aree di interesse


Realizzato con il sostegno di

Realizzato con il Sostegno